Spedizione Gratis per i tuoi Acquisti
Reso entro 14 giorni
Garanzia Due Anni
06 976 321 94
9:00 - 14:30 | 16:00 - 18:30
0

Come sedersi correttamente?


Postura corretta ed ergonomica



Quando stiamo seduti corriamo il rischio di soffrire dolori alla spalla o al collo derivanti da una posizione scorretta sulla sedia. Una sedia ergonomica può prevenire simili problemi, però solo se è correttamente configurata.

Una buona sedia da ufficio deve soddisfare una serie di requisiti: essere regolabile in altezza, poter ruotare ed avere uno schienale regolabile. Tutto ciò dev'essere unito ad una struttura solida e stabile. Tutte le sedie girevoli dispoibili in Sediadaufficio soddisfano tali requisiti.
 
L'ideale è che la sedia sia fornita di ruote, fornite di sistema di blocco quando nessuno usa la sedia in modo da evitare cadute o movimenti accidentali. L'altezza raccomandata per il sedile è compresa in un intervallo approssimativo fra 43 e 52 cm. Lo schienale deve permettere alla persona di appoggiare la colonna vertebrale, anche se la posizione sul sedile può variare.



Regolare correttamente il sedile


 

Per regolare correttamente la nostra sedia cominceremo con il regolare l'altezza del sedile. È molto importante che coscia e gamba formino un angolo retto, mentre le ginocchia devono trovarsi allo stesso livello dei fianchi o leggermente più in basso. I piedi devono essere collocati orizzontalmente sul suolo; in caso contrario un poggiapiedi può venirci in aiuto.

Gli avambracci devono essere in posizione di riposo sulla superficie della scrivania. Se la sedia dispone di braccioli li regoleremo così da poterla avvicinare alla scrivania abbastanza perché gli avambracci possano appoggiarsi senza fare pressione e in modo da formare un angolo retto con il braccio e l'avambraccio.

Ora è il momento di adattare la sedia al nostro peso corporale. Il meccanismo di reclinazione è correttamente configurato quando è possibile spingere indietro lo schienale senza sforzo, in modo che sostenga dolcemente la schiena. È una postura dinamica nella quale lo schienale accompagna costantemente i nostri movimenti, cosa molto positiva per la schiena, e molto più raccomandabile di una eccessiva tensione o durezza.

Se è possibile regolare il sedile in profondità si raccomanda di sedersi il più vicino possibile allo schienale, assicurandoci di avere a disposizione la maggior superficie possibile per le cosce. Tuttavia, le ginocchia devono restare libere e in nessun caso il sedile deve fare pressione su di esse, poiché questo potrebbe ridurre il flusso sanguigno.

Inoltre possiamo ricorrere al sostegno lombare e regolarlo qualora presenti questa opzione. Grazie a esso raggiungeremo un ottimo appoggio della parte inferiore e lombare della schiena, e così ci sentiremo subito molto meglio.



Consigli di benessere al momento di sedersi



Come dicevamo, consigliamo di sedersi il più indietro possibile sul sedile, in modo da approfittare della maggior superficie possibile. Una postura corretta da sola non assicura però di evitare dolore o fastidi. È importante anche la prevenzione attiva che comporta l'uso di una sedia reclinabile e che permette libertà di movimento mentre si lavora. In definitiva, una buona sedia è quella che combina un ottimo sostegno con adeguata mobilità.

Anche se abbiamo una buona sedia è consigliabile alzarsi di tanto in tanto. In questo modo riattiveremo la circolazione sanguigna ottenendo una migliore ossigenazione e sollievo, cosa che possiamo conseguire anche con la libertà di movimento già menzionata.

Una scrivania o un tavolo regolabile in altezza sono il complemento perfetto per una sedia regolabile di qualità. Di nuovo ricordiamo che gli avambracci devono riposare sul tavolo, con la posizione del sedile il più indietro possibile e sempre formando un angolo retto (fra braccio e avambraccio) rispetto al tavolo. Una volta raggiunto questo è possibile regolare il poggiapiedi per arrivare a un angolo di 90 gradi (con la coscia e la gamba).

Nel caso in cui non si possieda un tavolo regolabile, raccomandato specialmente a bambini e ragazzi, l'uso del poggiapiedi è altamente consigliabile. La corretta altezza e inclinazione di questo accessorio favorisce una postura sana e comoda.

In ultimo luogo, conviene anche prestare attenzione all'altezza del monitor: la parte superiore dello stesso deve trovarsi a livello degli occhi o leggermente più in basso. Un rialzo per lo schermo può essere d'aiuto in questo senso.
 
Utilizziamo cookie nostri e di terze parti, al fine di migliorare i nostri servizi e di mostrarle pubblicità in linea con il suo profilo, per mezzo dell'analisi delle sue preferenze di navigazione. Se prosegue con la navigazione sul sito, conferma la sua accettazione di tale strumento. Può cambiare la sua configurazione o ricevere ulteriori informazioni qui.
x